Chi siamo

La nascita di SPEAnet

Nasce SPEAnet, la prima Rete d’Imprese italiana attiva nel settore delle macchine per le industrie elettroniche e dei semiconduttori. Una Rete di dieci aziende elettroniche e meccaniche altamente innovative, la cui capofila – SPEA Spa – è leader mondiale nel settore dei macchinari di collaudo per microchip, MEMS e schede elettroniche.

Luciano Bonaria, Presidente SPEA, dichiara: “La necessità di formare un nucleo compatto tra la capofila Spea e i suoi fornitori locali strategici è derivata dal successo del nostro modello imprenditoriale, che producendo in loco tutti i componenti della macchina consente quella flessibilità e rapidità di azione indispensabile al nostro mercato hi-tech. Ci aspettiamo che il governo comprenda le potenzialità delle industrie italiane ad altissima tecnologia, che sanno fare nel nostro Paese innovazione meglio che nel resto del mondo”.

Con la stipula del contratto di Rete, le imprese di SPEAnet intendono accrescere individualmente e collettivamente la propria capacità innovativa e la propria competitività sul mercato, dando ulteriore impulso ai progressi ed al trend di crescita degli ultimi anni.

Il Presidente degli industriali torinesi Gianfranco Carbonato sottolinea come, in particolar modo in questa fase congiunturale negativa, i fattori di sopravvivenza e di sviluppo delle imprese siano le attività sui mercati esteri in crescita e quelle in innovazione e ricerca.  A tale riguardo Carbonato  ribadisce l’urgenza dei provvedimenti governativi tuttora NON presenti nel Decreto Sviluppo a sostegno delle attività  e degli investimenti delle imprese rivolti ad accrescere le proprie performance tecnologiche  e la propria competitività. SPEAnet è un bell’esempio – afferma Carbonato -  di aziende eccellenti, che si sono organizzate in rete per fare sinergia ed essere più forti sul mercato. Aziende di successo, che crescono, che assumono e che forniscono un segnale positivo, di fiducia, in controtendenza rispetto al prevalente andamento negativo dell’economia locale: un modello che va quindi sostenuto ed incoraggiato sia, ovviamente, dall’Associazione, ma speriamo anche dalle Istituzioni Locali.

La costituzione di SPEAnet certifica e formalizza giuridicamente il modello economico adottato da SPEA sin dalla sua fondazione. Senza ricorrere ad alcuna delocalizzazione, SPEA progetta, sviluppa e realizza i suoi sofisticati macchinari presso l’Headquarters di Volpiano, rivolgendosi alle migliori aziende locali per la realizzazione dei particolari meccanici ed elettronici che li compongono.

Lo stretto rapporto creatosi nel tempo tra SPEA ed alcuni suoi fornitori strategici ha dato vita ad una vera e propria filiera, che conta oltre venti aziende nel territorio piemontese, principalmente canavesano, e quasi 1000 dipendenti. Un tessuto industriale molto solido e altamente collaborativo, che dopo l’ultima crisi economica ha addirittura aumentato il numero di addetti rispetto a prima della crisi.

Oggi, alla luce delle nuove esigenze del mercato, che richiede in misura sempre crescente capacità innovativa e rapidità di risposta, tra le aziende facenti parte della filiera ne sono state individuate nove, che più delle altre condividono una forte vocazione internazionale e si distinguono per l’innovazione, la ricerca e la qualità dei loro prodotti e servizi. È nata così SPEAnet, composta da:

SPEA Spa

Arme  Srl

Contact 3D Srl

Corona Spa

Ennegi Sas

Euroconnection Srl

Linea Srl

Mager Srl

Serp Srl

T.L.M. Srl